CTRP Col Roigo

CTRP “Col Roigo”

Accreditata dalla Regione Veneto come struttura ad alta intensità assistenziale (tipo A), la Comunità Terapeutica Riabilitativa Protetta Col Roigo accoglie giovani-adulti con disturbi di personalità, disposti a seguire un programma terapeutico e riabilitativo intensivo, di breve o media durata.

La casa si trova nel Comune di Mussolente (VI), in una bella e panoramica zona residenziale collinare.
La Comunità offre risposta all’orientamento condiviso per cui il trattamento per soggetti con disturbi di personalità sia opportuno avvenga presso piccole comunità residenziali.

Le dimensioni della nostra Comunità, favoriscono l’instaurarsi di legami forti e propositivi con gli altri ospiti ed il personale, contribuendo a creare un clima di reciproca valorizzazione, elemento indispensabile allo sviluppo di un maggiore stato di benessere. La rete di collegamenti tra la Comunità e le associazioni, permette agli ospiti di tenere vivo il rapporto con il territorio circostante, favorendo così il potenziamento delle loro autonomie personali.

La Comunità

La Comunità Terapeutica Riabilitativa è situata a Romano d’Ezzelino (VI) in Via Spin n.89 in una zona tranquilla nei pressi del centro del Comune. Nei pressi della casa sono presenti fermate dei mezzi pubblici ed esercizi commerciali per qualsiasi necessità.

È costituita da un’ampia villa unifamiliare di circa 500mq, che si sviluppa su più piani, avente all’esterno un’ampia area. Il primo ingresso dà accesso diretto alla cucina e allo studio, attraverso pochi scalini si accede poi alle zone soggiorno e salotto e alla prima zona notte. Attraverso una ulteriore piccola rampa di scale si accede alla seconda zona notte.

La comunità desidera essere accogliente e caratterizzata da una effettiva atmosfera relazionale ed emotiva. Strutturata in un clima familiare, può accogliere complessivamente 12 minori di cui due in regime di pronta ospitalità.

La Comunità risponde agli standard strutturali generali previsti dalla Legge Regionale n. 22 del 2002, della successiva D.G.R. 1616 del 17/06/2008 e al D.G.R. n.242 del 22/02/2012.

 

La Premessa

Gli studi e le ricerche sui disturbi di personalità indicano la necessità di intervenire con approcci terapeutici diversificati, specialistici e al tempo stesso fortemente integrati fra di loro.
Nella nostra CTRP cerchiamo di coniugare l’approccio psicodinamico con le tecniche di tipo cognitivo, nel contesto della vita in comunità, secondo una logica di “living learning”. Questa metodologia assicura un’intensità terapeutica che permette lo sviluppo di capacità relazionali e funzioni riflessive.

Criteri di inclusione

La comunità accoglie pazienti con:

  • Disturbi di personalità con diversi gradi di gravità (cluster A e B tranne i disturbi antisociali).
  • Disturbo psicotico all’esordio (1st episode)

Criteri di esclusione

Il modello organizzativo e terapeutico esclude pazienti con:

  • Disturbi antisociali di personalità
  • Disturbi di personalità con deficit intellettivi medio gravi
  • Disturbi da abuso di sostanze

I Moduli Terapeutici

I moduli terapeutici sono semestrali e rinnovabili fino ad un massimo di 24 mesi, permettono di mantenere il focus degli interventi sugli aspetti relazionali, l’esplorazione dei legami conflittuali, la risocializzazione, il contenimento e l’esplorazione dei comportamenti impulsivi.

Il lavoro terapeutico e riabilitativo si snoda, quindi, attraverso gruppi espressivi e cognitivi, nei quali si riversano i vissuti dell’esperienza della propria vita ma anche, e soprattutto, quelli della vita in comunità: IMPARARE DALL’ESPERIENZA.
A partire da un lavoro sulla motivazione e sulla consapevolezza della malattia, costruiamo, insieme alla persona, un progetto che analizzi le cause dei comportamenti mal adattivi e offra gli strumenti per una migliore regolazione delle emozioni.
Gli aspetti pratici della quotidianità, della vita comunitaria, diventano il terreno sul quale imparare ad utilizzare gli strumenti che vengono appresi dal lavoro psicoterapeutico individuale e di gruppo.

Pensiamo che, attraverso un ambiente in cui i rapporti sono chiari e stabili nel tempo, si possa fare esperienza di relazioni che possono correggere quelle precedenti che hanno generato sofferenza.
In questo clima si può sviluppare una fiducia nei rapporti interpersonali, che diventa una base sicura relazionale quale fondamento a successivi percorsi terapeutici di tipo territoriale, con un aumento delle possibilità di successo dei futuri trattamenti. La comunità diventa dunque come un bagaglio esperienziale da cui attingere, come si fa “dalla cassetta degli attrezzi”, di fronte alle evenienze della vita.

Laboratori Artigianali

Tutti i laboratori vengono svolti nel centro diurno socio sanitario di Nove in collaborazione con i volontari dell’associazione “La Tenda Aperta” che ne permettono la realizzazione.
Le attività che potranno essere svolte sono:

  • Laboratorio di ascolto all’educazione musicale
  • Laboratorio di bio-orticultura
  • Laboratorio ceramico
  • Laboratorio di oggetti in tessuto

Attività Fisica

Il laboratorio di cucito viene svolto all’interno del centro insieme agli ospiti anziani mentre quello di ceramica è gestito da ex ceramisti in pensione che operano come volontari.
L’orto e il lavandeto si sono potuti realizzare grazie al Comune di Nove che ha donato una parte di terreno di sua proprietà e messo a disposizione per rendere possibile tale attività.
Le attività che verranno svolte sono:

  • Nordic Walking
  • Attività di Tennis

Maggiori Informazioni

COL ROIGO CARTA DEI SERVIZI
CTRP “Col Roigo”
Via delle Statue, 34-36 – 36065 Mussolente (VI)
 Tel. 0424.577077
 Cell. 346.79.51.352
Email : ctrpcolroigo@cooplagoccia.eu